z

L’amore per Braccialini è anche social

10-04-2015

Ho sempre conosciuto il brand Braccialini ed ho sempre molto apprezzato tutte le creazioni, l’originalità e la bellezza di questi “capolavori” ma, proprio per questo, li ritenevo troppo fuori dalla mia portata. Per anni ho sognato di avere non una borsa qualsiasi ma “la borsa” per antonomasia, purtroppo senza successo. C’era sempre qualche altra cosa che mi impediva di realizzare il mio desiderio: prima erano le spese universitarie e poi il master, la finanziaria dell’auto, le spese per la casa….oramai era diventato un miraggio, un qualcosa d’irraggiungibile. Poi, un giorno, girovagando su un social network, mi sono imbattuta in un gruppo di amanti e collezioniste del marchio. Ho chiesto di essere iscritta e dopo l’approvazione mi sono sentita come “Alice nel paese delle meraviglie”: foto di borse meravigliose, ciascuna postava il proprio tesoro e si spaziava tra Cartoline, Temi, Clio, un sogno ad occhi aperti…
Le ragazze condividevano le loro collezioni ed io li, con occhi sgranati ma impossibilitata a “partecipare”. Però si sa, le passioni legano e così anch’io ho legato con le iscritte del gruppo e parlando delle nostre esperienze hanno fatto in modo che anch’io facessi parte di questo fantastico “gruppo”, che anch’io potessi iniziare a collezionare Braccialini e così è stato ed oggi, con grande orgoglio, devo dire di averne più di qualcuna. Per questo mi sento di dover ringraziare tutte le mie nuove amiche virtuali, che pur non avendo mai incontrato di persona, sento molto vicine a me: grazie gruppo, grazie ragazze, grazie Braccialini. Vi adoro.

N.B.: oramai la mia passione e’ nota a tutti, anche in famiglia, per cui nessuno, in prossimità di qualche festa, mi chiede più: “cosa vorresti per regalo?”, sanno quello che voglio e null’altro!

Tamara Lauri