z

Il mio primo grande amore: il Gatto con gli stivali

17-03-2015

Sono sempre stata una patita di borse, ricordo che quando presi il mio primo stipendio uscii dal mio ufficio e corsi in centro ad acquistare la borsa dei miei sogni di allora, rientrai a casa super felice con la mia nuova borsa ma senza un soldo.
Ma un giorno passando davanti una pelletteria mentre guardavo distrattamente la vetrina… ECCOLA, mi sento chiamare: era la Gatto con gli stivali! Ancora non conoscevo il marchio Braccialini. Entro, chiedo al commesso di farmela vedere da vicino e fu un vero colpo di fulmine, meraviglia delle meraviglie: morale? Sono uscita di lì con al braccio la nuova borsa. Restai tutta la serata ad osservare ogni piccolo particolare emozionandomi e facendo telefonate alle mie amiche raccontando loro della mia nuova “scoperta”.
Come la Francesca Ferrari oggi non ho più borse che non siano Braccialini con un armadio dedicato solo a loro. Non sono legata ad una in particolare io le amo TUTTE! A seconda del mio stato d’animo escono con me. Quando vado dal parrucchiere le clienti mi chiamano “quella con le borse strane” e ne vado orgogliosa: io sono una “Braccialiniana”!

Stefania Ciaffaroni