Il brand delle favole

24-04-2015

Mi fermavo a guardare i materiali, i colori, le storie, i viaggi. Come da bambina m’incantavo davanti alla vetrina del negozio di giocattoli dove le bambole, una più bella dell’altra, mi sorridevano. Raccontavano una fiaba e mi portavano in luoghi lontani e fantastici. Così è per queste borse fiabesche che raccontano di mondi spesso sognati da piccina. Una borsa per una favola…pare di udire il cantastorie e le sue musiche e parole ci accompagnano ad ogni passo.

Cristiana Cipriani

 

Approfondisci

Pelletteria d’arte: le mie Braccialini

17-04-2015

Ho sempre amato queste borse, ricche di colore e di dettagli speciali, ma per anni le ho ammirate da lontano, proprio come si fa con le grandi opere d’arte…con una sorta di adorazione reverenziale e con un pizzico di timore. Indossare una Braccialini è impegnativo, diciamocelo. Non tanto, o forse non solo, perché, come ogni opera d’arte, va trattata con il dovuto riguardo, quanto piuttosto per la personalità che necessariamente bisogna possedere per camminare per strada con quel tripudio di colori che, ad esempio, sono le mie adorate Cartoline! Dunque, dicevo, per anni la mia è stata una passione segreta e non consumata. Poi un giorno, dopo un periodo particolarmente difficile della mia vita, ho deciso di farmi un regalo, di comprare un pezzettino di felicità…e così è arrivata la mia prima Braccialini! Sin dal primo momento che l’ho avuta tra le mani, ho capito che mai più avrei potuto avere altre borse. Perché in fondo le altre borse sono dei semplici contenitori di oggetti, mentre una Braccialini è un po’ della tua anima, che lasci che gli altri possano guardare.

Chiara Silano

 

Approfondisci

L’amore per Braccialini è anche social

10-04-2015

Ho sempre conosciuto il brand Braccialini ed ho sempre molto apprezzato tutte le creazioni, l’originalità e la bellezza di questi “capolavori” ma, proprio per questo, li ritenevo troppo fuori dalla mia portata. Per anni ho sognato di avere non una borsa qualsiasi ma “la borsa” per antonomasia, purtroppo senza successo. C’era sempre qualche altra cosa che mi impediva di realizzare il mio desiderio: prima erano le spese universitarie e poi il master, la finanziaria dell’auto, le spese per la casa….oramai era diventato un miraggio, un qualcosa d’irraggiungibile. Poi, un giorno, girovagando su un social network, mi sono imbattuta in un gruppo di amanti e collezioniste del marchio. Ho chiesto di essere iscritta e dopo l’approvazione mi sono sentita come “Alice nel paese delle meraviglie”: foto di borse meravigliose, ciascuna postava il proprio tesoro e si spaziava tra Cartoline, Temi, Clio, un sogno ad occhi aperti…
Le ragazze condividevano le loro collezioni ed io li, con occhi sgranati ma impossibilitata a “partecipare”. Però si sa, le passioni legano e così anch’io ho legato con le iscritte del gruppo e parlando delle nostre esperienze hanno fatto in modo che anch’io facessi parte di questo fantastico “gruppo”, che anch’io potessi iniziare a collezionare Braccialini e così è stato ed oggi, con grande orgoglio, devo dire di averne più di qualcuna. Per questo mi sento di dover ringraziare tutte le mie nuove amiche virtuali, che pur non avendo mai incontrato di persona, sento molto vicine a me: grazie gruppo, grazie ragazze, grazie Braccialini. Vi adoro.

N.B.: oramai la mia passione e’ nota a tutti, anche in famiglia, per cui nessuno, in prossimità di qualche festa, mi chiede più: “cosa vorresti per regalo?”, sanno quello che voglio e null’altro!

Tamara Lauri

 

Approfondisci

Azalea: il regalo più bello per l’esame di maturità

02-04-2015

È Lei.
Brilla come un diamante al sole, sembra un fiore che sta per sbocciare!
I suoi intagli nella pelle bianca splendono grazie alla seta dorata che la avvolge all’interno, e da lontano scorgo lo sbrilluccichio delle pietre che la impreziosiscono, rendendola unica nel suo genere!
Tanto bella, che quasi sembra non essere materiale, ed è di fronte a me ma credo che mai potrà essere mia.
Non sono l’unica ad essersene innamorata, e 1000 donne la guardano con sguardo ammirevole.
Esco dal negozio, pensando che probabilmente, anche volendo non la troverò più, è troppo bella per non avere un’accompagnatrice!
Torno dopo alcune settimane, e Lei è lì! Mi luccicano gli occhi, forse quella borsa dev’essere mia. È azalea, ed è il mio regalo per il diploma di maturità!

Isabella Dugo

 

Approfondisci